Un immigrato clandestino vince alla lotteria

Una storia complicata e inusuale, degna di un film  per un immigrato clandestino guatemalteco di 25 anni che vive negli Stati Uniti da 11 anni. Questi reclama di essere il proprietario di un biglietto vincente della lotteria della Georgia per un importo di 750 mila dollari e  si trova agli arresti dal 27 novembre scorso nel penitenziario della contea di Houston con l'accusa di presunte minacce terroristiche nei confronti di Erick Cervantes e della sua famiglia.

Jose Antonio Cua-Toc, il giovane che si trova agli arresti fa sapere tramite i propri legali di aver comprato il biglietto vincente ma di non averlo potuto incassare perché clandestino. Avrebbe così pensato di chiedere aiuto al suo migliore amico, il signor Cervantes che avrebbe dovuto incassare la ricca vincita al suo posto.

All’inizio sembrava andare tutto ok finché Cervantes ha deciso di tenere l’importo tutto per se lasciando Jose a bocca asciutta. Gli avvocati di Cua-Toc stanno cercando in tutti modi di non farlo espellere dal Paese prendendo come scusa il fatto che il loro cliente sia stato vittima di una rapina e pertanto utile allo svolgimento delle indagini. Intanto il bottino rimane congelato fino a conclusione delle indagini anche se si mormora che questo potrebbe essere suddiviso in 2 parti uguali per entrambi i protagonisti di questa inusuale vicenda.

Ultime Notizie

I giocatori di slot machine online rimangono fedeli ai giochi della Playtech perché sanno quanto...

Altre Notizie

Tutti sanno che il mondo delle slot ruota interamente attorno al nuovo grande gioco che viene...

Ultimi Video

Impara a giocare alle slot nel modo giusto guardando I nostri utili video...

Video in Primo Piano

Ultima Recensioni

Attualmente il Casinò è in aggiornamento ma ritornerà disponibile tra breve

Recenti Recensioni

Ultimi Articoli

Gli utenti iPhone ora hanno più motivi per amare i propri dispositivi Avrai sentito del lancio del nuovo iPhone 4S e probabilmente sarai già uno dei ferventi utilizzatori; Potrebbe anche diventere...

In Primo Piano Gli Articoli

L’inganno è un concetto vecchio quanto il mondo, quindi non ci sorprende il fatto che molte persone...

Alla prova la tua conoscenza

• Lo Scenario:

San Francisco, a fine ‘800 il californiano Charles Fey inventa la prima slot machine, allora meglio conosciuta come “il bandito con un braccio solo”. Non esiste una data certa, ma molti si orientano verso il 1887. Il progetto originario prevedeva cinque simboli che ruotavano su una macchina a tre rulli. Il motivo per cui vennero scelti cinque simboli era quello di sostituire le carte da poker in modo da evitare di avere troppe possibili opzioni diverse per le vincite e per le perdite. Questo tipo di progettazione funzionava bene, ma presto la concorrenza trovò altri modi per implementare altri stili di poker nella slot machine, di conseguenza “il bandito con un solo braccio” fu rimpiazzato da altri concorrenti. Il precursore della slot machine moderna deriva da un’azienda di Brooklyn, gestita da due imprenditori chiamati Sittman e Pitt. Essi crearono la loro macchina da gioco nel 1891, usando cinque rulli che supportavano i disegni di 50 carte, mimando gli stessi risultati del poker. Fu un enorme successo, e iniziò ben preso a diffondersi in molti locali di New York.


• La Questione:

quali erano I cinque simboli originari usati nel “bandito con un solo braccio”?


  • Cuore, leone, picche, diamante, ciliegia
  • Cuore, leone, ciliegia, tigre, pepita d’oro
  • Campana della libertà, ferro di cavallo, diamanti, picche, cuori